Gli steroidi: cosa sono e quali sono gli effetti


Gli steroidi: cosa sono e quali sono gli effetti

L’utilizzo di queste sostanze in ambito sportivo e soprattutto durante gare e competizione è una forma di doping che prevede la squalifica da competizioni sportive per un periodo di tempo variabile. La tendenza degli ultimi anni di frequentare le palestre ha contribuito ad avvicinare le fasce più giovani della popolazione al mondo degli steroidi anabolizzanti. Tra gli effetti indesiderati nella donna, invece, ci sono la virilizzazione dell’aspetto fisico ela soppressione della funzione ovarica. E poi l’atrofia della ghiandola mammaria e, come per gli uomini, un malfunzionamento del fegato.

  • Questi farmaci sono utilizzati in medicina per trattare condizioni come patologie renali e insufficienza cardiaca, acquisita o congenita.
  • Il TTh può portare alla ginecomastia a causa dell’aromatizzazione degli estrogeni, dell’eritrocitosi, della ridotta spermatogenesi, dell’acne, della calvizie maschile e delle alterazioni indesiderate dei lipidi sierici, tra gli altri effetti.
  • Tali prodotti possono essere rilevati fino a un massimo di 6 mesi dopo la sospensione dell’assunzione.
  • Ha un effetto anabolico e svolge un ruolo chiave nella crescita ossea e muscolare, ma esercita anche un’azione energizzante attraverso l’aumento della demolizione dei grassi e l’aumento degli zuccheri nel sangue (iperglicemia).
  • Consideriamo anche i rischi e i benefici dei SARM e discutiamo del loro potenziale di uso improprio.

Uno dei maggiori problemi attuali associati all’AAS è che c’è stato un numero crescente di segnalazioni recenti di abuso di AAS da parte di atleti non professionisti, per lo più giovani che cercano di migliorare le prestazioni, costruire muscoli e resistenza e avere un corpo dall’aspetto eccezionale [5 ,6]. A parte gli effetti collaterali sopra menzionati, l’uso di AAS può portare a sintomi di astinenza dopo che questi farmaci sono stati interrotti. Questi sintomi sono molto simili a quelli osservati nei soggetti con declino del T correlato all’età, tra cui aumento dell’accumulo di grasso, perdita di massa muscolare e forza ossea, sbalzi d’umore, irritabilità, affaticamento estremo, irrequietezza e depressione. Pertanto, per molti utenti, l’unico modo per superare questi sintomi è ricominciare a prendere AAS e, alla fine, diventano dipendenti da questi farmaci (tuttavia, è un tipo di dipendenza relativamente speciale che è diverso da altri farmaci). Poiché vi sono alcune indicazioni che l’abuso di AAS da parte di atleti dilettanti è in aumento, ciò potrebbe rappresentare una sfida per il sistema sanitario e i centri per le dipendenze.

commento su “Gli effetti collaterali degli steroidi anabolizzanti”

Nei soggetti di sesso femminile si riscontrano disturbi del ciclo mestruale, atrofizzazione delle ghiandole mammarie, irsutismo, atrofia del seno, ipertrofia del clitoride, abbassamento del tono vocale. Si riportano nel dettaglio i singoli cookie di terze parti, nonché i link attraverso i quali l’utente può ricevere maggiori informazioni e richiedere la disattivazione dei cookie. Il doping è un reato punito con la reclusione da tre mesi a tre anni e con una multa. La pena è aumentata se insorgono danni per la salute, se a essere indotto ad assumere sostanze vietate è un minorenne o se chiunque favorisca la diffusione delle sostanze ricopra un ruolo nell’ordinamento federale o istituzionale sportivo. Ideati principalmente come farmaci per il miglioramento della funzione cardiaca in condizioni alterate del sistema cardiovascolare, i beta-bloccanti presentano anche effetti neurologici calmanti, riducendo l’ansia, il nervosismo e stabilizzando le prestazioni motorie. Rischi Provocano insufficienza cardiaca fino al blocco, asma, depressione, allucinazioni, convulsioni e morte.

  • Come sapete, da sempre, ho cercato di diffondere sui miei canali il sano allenamento senza ricorrere all’utilizzo degli steroidi anabolizzanti.
  • In base ai risultati di studi condotti recentemente e all’estrapolazione dei dati ottenuti si ritiene che negli USA, per esempio, il cinque percento di tutti i giovani consumino steroidi anabolizzanti.
  • Quando si assumono anabolizzanti diminuisce l’escrezione di sodio, che a sua volta provoca una maggiore ritenzione idrica e un aumento del peso corporeo.
  • Ulteriori aspetti che rendono ancora più difficoltosa una stima degli effetti collaterali sono la scarsa consapevolezza dei medici riguardo il possibile abuso di anabolizzanti e la riservatezza dei pazienti durante la fase di raccolta anamnestica.
  • I prodotti che si possono acquistare sul web sono farmaci privi di sicurezza con cui si rischiano seri problemi di salute.

Come descritto sopra, il trattamento con Enobosarm ha portato a piccoli aumenti dell’emoglobina in alcuni soggetti, aumenti dell’ALT e riduzione dei livelli sierici di HDL. Altri primi studi clinici hanno studiato i profili di sicurezza, la farmacodinamica e la cinetica di numerosi SARM candidati. L’uso e l’abuso di steroidi anabolizzanti può dare luogo ad una serie di problemi sessuali, che possono variare da un eccesso di libido alla sterilità, dalla riduzione del liquido seminale all’impotenza.

EFFETTI COLLATERALI DEGLI ANABOLIZZANTI – 2°

Di solito è prescritto per contrastare un dimagrimento associato a un intervento chirurgico, a infezioni ricorrenti, a gravi traumi o a ragioni ignote. Salva il mio nome, email e sito web in questo browser per la prossima volta che commento. Non è raro che la componente sgradevole dell’eccitamento da steroidi o la depressione da sospensione sia gestita mediante l’impiego steroidi delle stesse sostanze. La componente di gratificazione associata alla iper-stimolazione sarebbe un fattore cruciale per rendere il rapporto con gli steroidi relativamente “autonomo” rispetto al suo motivo iniziale. Come nelle altre dipendenze, le dosi utilizzate e la durata dell’uso sono fattori cruciali per la dipendenza, che mediamente richiede un anno di uso regolare.

  • Ciò significa che l’attuale conoscenza degli effetti avversi degli steroidi androgeni assunti a scopo anabolizzante deriva da prove di scarsa qualità come l’opinione degli esperti, casi clinici o piccoli studi di tipo osservazionale.
  • Il THG è un analogo sintetico distintivo con un residuo C 18 metilato e un sistema di tre doppi legami simile al trenbolone.
  • I sintomi collaterali sembravano più significativi all’aumentare del periodo di impiego dei farmaci.
  • Tuttavia, la somministrazione di questi farmaci dovrebbe avvenire solo a seguito di una diagnosi certa che prevede esami di laboratorio per vedere se i livelli di testosterone sono inferiori alla norma e una valutazione clinica dei sintomi.

Fattori prognostici sfavorevoli nel lungo termine sono rappresentati dal controllo non ottimale della malattia, esordio in età pediatrica, presenza di cirrosi, episodi ripetuti di riesacerbazione, razza nera, concomitanza di altra patologia epatica (virale, metabolica, autoimmune biliare). Il rischio di carcinoma epatocellulare è aumentato nel paziente con EAI e cirrotico, anche se in maniera molto meno significativa che nelle cirrosi virali o dismetaboliche. Purtroppo non sono noti fattori prognostici favorevoli in grado di identificare a priori i rari soggetti che non svilupperanno recidiva di malattia. Non di rado il paziente preferisce mantenere la immunosoppressione in monoterapia a tempo indeterminato piuttosto che rischiare la riesacerbazione dell’EAI e quindi la necessità di dovere assumere nuovamente lo steroide. La terapia sostitutiva di testosterone può causare l’insorgere di acne, crescita del seno (ginecomastia), diminuzione del colesterolo HDL e un aumento della concentrazione dei globuli rossi. Alcuni effetti avversi comportamentali, quali disordini alimentari e/o l’esercizio fisico compulsivo, sono stati correlati con l’assunzione di AAS (Olivardia et al., 2004; Tod D, Edwards, 2013) come anche il rapporto tra il sé corporeo percepito e quello reale, in ragazzi adolescenti.

Gli steroidi anabolizzanti possono essere usati in modo sicuro?

L’ottimizzazione dell’immagine corporea (cognizione/distorsione) migliorerebbe la percezione in quelli a rischio di abuso di AAS. La psicologia ci informa che a livello di strutture ancestrali gli istinti vengono diretti originariamente mediante immagini anticipanti (peraltro, Jung, aveva già a lungo constatato). Ma quando l’immagine interiore (autoimmagine) – dipinta artisticamente nel proprio Io – non coincide con l’immagine esteriore (il corpo) si genera un disallineamento che interviene a livello comportamentale. Quest’ultimo può portare all’indebolirsi dell’interiorità, genera rabbia, senso di irrealtà, indecisione, disattenzione, confusione dei sentimenti e anaffettività.

Alternative agli steroidi

Sono consigliabili regolari controlli per i principali disturbi (diabete, pressione alta e glaucoma) se esiste la necessità di assumere il farmaco per lungo tempo. Relativamente alla sicurezza di impiego degli steroidi inalatori, qualche problema può sorgere utilizzando per lunghi periodi alti dosaggi superiori a 400–500 μg al giorno. Al di là dell’integratore prescelto (spinta endocrina, insulino-simile e inibitoria, plastica diretta), per massimizzare gli effetti degli anabolizzanti naturali, è indicato seguire alcune strategie. Infine, meritano di essere citati gli inibitori di miostatina, meno diffusi ma capaci di incentivare la massa magra, senza alterare i livelli ormonali.

In età prescolare, oltre alla terapia giornaliera, si può considerare la nuova strategia terapeutica intermittente con steroide per via inalatoria ad alto dosaggio associata al salbutamolo per pochi giorni appena inizia un’ infezione respiratoria che quasi sempre è il trigger delle riacutizzazioni. Circa invece la scarsa aderenza alla terapia, se da una parte i genitori hanno quella che si definisce la steroido-fobia, il bambino di per sé si dimentica della terapia e l’adolescente tendenzialmente non si preoccupa né si occupa della propria salute e quindi trascura anche la sua asma. Sono stati realizzati dei device da collocare sulla bomboletta pressurizzata che inviano un segnale allo smartphone ricordando di assumere la terapia (Figura 3).

L’uso a lungo termine di steroidi può portare all’insorgenza di una cataratta o di un glaucoma, oltre ad accrescere il rischio di infezioni oculari. Informate l’oncologo qualora notaste segni di infezione (infiammazione, rossore, dolore o febbre) oppure qualora le ferite impieghino più tempo a rimarginare. L’intensità degli effetti collaterali dipende dal tipo di steroide utilizzato, dalla forma farmaceutica, dalla dose, dalla durata del trattamento e dall’età del soggetto. Questo articolo non vuole in alcun modo incitare all’uso improprio e illegale di farmaci, tantomeno a scopo dopante, in quanto il loro utilizzo senza supervisione e prescrizione medica specialistica è reato. L’obiettivo è quello di rendere più consapevole l’utente su cosa siano realmente gli steroidi e sugli effetti che hanno sul nostro corpo. Per controllare la formazione di prodotti derivanti dalla scissione degli steroidi anabolizzanti si eseguono esami delle urine.


Mobile Casino Gives the Players the Advantage
Sustaver Vermodje Indikationen